Il Tribunale di Biella non si tocca! • Roberto Simonetti

Il Tribunale di Biella non si tocca!

Inserita sabato, 9 Giugno 2012 | da: roberto simonetti
Condividi questo articolo:

In questi giorni insistenti voci (a mio avviso infondate) prefigurano la
chiusura del Tribunale di Biella in virtù della riorganizzazione delle sedi
territoriali giudiziarie a cui il Governo Monti sta lavorando a seguito della
delega prevista dall’art.1 della legge 14 settembre 2011 n.148. Detta delega,
voluta dalla maggioranza precedente, prefigura una ridefinizione dell’assetto
territoriale degli uffici giudiziari al fine di ottimizzare la spesa creando una
premialità alle situazioni virtuose e la chiusura di quelle troppo onerose per la
spesa pubblica. E’ bene tagliare le spese per pareggiare il bilancio piuttosto
che aumentare le tasse. I parametri previsti nella delega da utilizzarsi per la
riorganizzazione sono l’estensione del territorio, il numero degli abitanti, i
carichi di lavoro, l’indice delle sopravvenienze, la specificità territoriale del
bacino di utenza, anche con riguardo alla situazione infrastrutturale. Inoltre,
dato sostanziale ed imprescindibile per la nostra realtà, è stato previsto che le
sedi degli uffici di primo grado situate nei comuni capoluogo di provincia alla
data del 30 giugno 2011 sono intoccabili e non soggette a riorganizzazione se
non per inclusione a loro favore di altre sedi limitrofe di cui se ne prevede la
chiusura per accorpamento.
Ora il Governo, nel marzo scorso, ha ricevuto la relazione del gruppo di
studio nominato dal Ministero della Giustizia per l’attuazione della delega
che evidenzia alle pagine n. 2, n.3 e n.4 quanto da me qui sopra specificato.
Pertanto non credo che il Governo voglia intervenire contro una legge dello
Stato che impedisce la chiusura dei Tribunali nei capoluoghi di provincia,
anche se è bene vigilare con attenzione e fermezza l’attività di questi tecnici
che tipicamente credono che il Parlamento sia una istituzione più o meno
superflua rispetto alla loro vocazione di comando. Ho già preso contatti con
il ministero, con la realtà locale e sarà mia premura sollecitare vigorosamente
il Ministro Severino sia nella mia veste di parlamentare che di presidente di
provincia ad essere ossequiosa alla legge delega e pertanto di non toccare il
Tribunale di Biella, se non per aumentarne l’organico o per estenderne i
territori di competenza.
On.Roberto Simonetti
Lega Nord Padania
20 maggio 2012

 


Rimani aggiornato:


    Premendo su INVIA, si acconsente al trattamento dei dati come indicato nell'informativa sulla Privacy.


    FACEBOOK: