Enti Locali: quale Futuro? • Roberto Simonetti

Enti Locali: quale Futuro?

Inserita sabato, 6 Ottobre 2012 | da: roberto simonetti
Condividi questo articolo:

Le innumerevoli iniziative legislative del Governo e del Parlamento, sopratutto nell’anno in corso, hanno decisamente colpito le finanze locali, sia dei Comuni che delle Province.

Il pareggio del bilancio nazionale, da raggiungersi entro il 2013, purtroppo, è stato ricercato attraverso il taglio dei trasferimenti ai territori, la riduzione delle spese derivanti da accorpamenti di funzioni ed enti, nonchè dall’utilizzo dei tributi locali per le spese nazionali.

Difatti i comuni hanno visto una forte riduzione dei loro trasferimenti del fondo perequativo, hanno ricevuto una sovra stima del gettito IMU, devono adempiere entro fine anno alla normativa che impone i servizi e le funzioni associate, devono adeguarsi, dal 2013, ai rigori del Patto di stabilità Interno anche i comuni sopra i 1000 abitanti.

La Regione Piemonte nei giorni scorsi ha approvato la legge sul riordino degli enti locali che ha raccolto in sè le esigenze dei territori, rendendoli protagonisti.

Ecco perchè ritengo interessante invitarTi all’incontro pubblico organizzato da Lega Nord Biella, per discutere insieme di IMU, di fusioni, unioni o convenzioni, di patto di stabilità, di organizzazione del personale, di tesoreria unica, di spending review, di fondo perequativo e federalismo fiscale, di comunità montane.

All’incontro interverranno, oltre il sottoscritto, Presidente della Provincia di Biella, l’On. Elena Maccanti, Assessore agli Enti Locali della Regione Piemonte e il Dr.Andrea Recaldin, funzionario settore Enti Locali del Gruppo Lega Nord Camera dei Deputati.

Il tutto si terrà

LUNEDI’ 15 OTTOBRE alle ore 20.30

presso il Museo del Territorio

(Chiostro di San Sebastiano)

Via Quintino Sella – BIELLA

Ti aspetto. Un caro saluto.

On. Roberto Simonetti

Scarica volantino


Rimani aggiornato:


    Premendo su INVIA, si acconsente al trattamento dei dati come indicato nell'informativa sulla Privacy.


    FACEBOOK: