Pensioni: Simonetti (Ln), no ad aumento eta’, governo decotto!

Inserita venerdì, 29 settembre 2017 | da: roberto simonetti
Condividi questo articolo:

“Sono soddisfatto che la Commissione Lavoro ieri abbia deciso per la calendarizzazione della mia pdl 4600 sul blocco dell’adeguamento dell’eta’ pensionabile all’incremento dell’aspettativa di vita.”

Cosi’ l’On. Simonetti primo firmatario della proposta di legge del gruppo della Lega Nord finalizzata a cristallizare l’eta’ pensionabile ed evitare che a dicembre il Governo vari il provvedimento che aumenta dal 2018 di oltre quattro mesi l’eta’ per accedere alla pensione.

“Nonostante le mie ripetute richieste di avviarne l’iter di esame -spiega Simonetti- finora la Commissione aveva temporeggiato nella speranza che il Governo lo prevedesse da se nella nota di aggiornamento al documento di economia e finanza. Ora evidentemente i colleghi parlamentari che condividono l’opportunita’ di non allungare ulteriormente l’eta’ pensionabile, visto che siamo oltre la media europea, prendendo atto che nel NADEF non c’e’ alcun riferimento in tal senso, prendono anche coscienza che la volonta’ del Governo e’ quindi di  procedere all’incremento dei requisiti pensionistici”.

L’auspicio di Simonetti e’ che sul testo si registri una “rapida ed unanime convergenza, dinanzi alla quale il Governo, in occasione della legge di bilancio, non potra’ ignorare la volonta’ parlamentare”.

Rimani aggiornato:

FACEBOOK: