Migranti Simonetti, governo boccia proposta della Lega per tutelare la proprietà privata

Inserita mercoledì, 18 gennaio 2017 | da: roberto simonetti
Condividi questo articolo:

“Ora sulla gestione dei migranti si sono tutti svegliati a dire le stesse cose che la Lega porta avanti da anni. Dopo averci insultato, additati come populisti, xenofobi e razzisti, il PD decide di prendere le nostre stesse proposte e farle sue. E’ servita un’invasione di clandestini nel nostro paese per convincere il governo a fare quello che noi andiamo dicendo da più di 9 anni. Negli tre anni ci sono stati 550mila arrivi di immigrati, dei quali solo il 5% ottiene lo status di rifugiato. Clandestini che entrano illegalmente in Italia tra cui abbiamo trovato l’aguzzino somalo, terroristi e delinquenti favoriti da una vergognosa maggioranza che ora ha pensato bene di usare gli LSU come specchietto per le allodole per calmare l’opinione pubblica. Lavori socialmente utili ai nostri cittadini indigenti che verranno invece elargiti a clandestini. Un cavallo di troia per legalizzare l’ennesima invasione. Uno scandalo reso ancor più grave dal fatto che questa maggioranza invece di difendere gli interessi degli italiani decide di respingere la nostra proposta solamente per poter requisire la proprietà privata in presenza di flussi importanti. Noi difendiamo sempre la proprietà privata, questo governo no. Inaccettabile!”.

Così in dichiarazione di voto il deputato della Lega Nord Roberto Simonetti.

Rimani aggiornato:

FACEBOOK: